Piccole soddisfazioni

Ero davvero indecisa su cosa iniziare a scrivere, come orientare questo blog, ma poi ho deciso di parlare di quello che mi rende felice. Sarà una cosa banale rispetto a tante altre soddisfazioni che la vita ci può riservare, ma per me è comunque un passo in avanti, una piccola vittoria, se mi fermo a guardare indietro di qualche anno. Di cosa sto parlando? Ma di una mia passione che negli anni sta crescendo sempre di più, cioè preparare dolci! Eh si, ormai è una passione che accomuna sempre più persone e che proprio grazie ad internet e corsi di ogni specie, si possono apprendere trucchi e segreti per migliorare. Beh io per il momento non ho seguito alcun corso, ho solo comprato un po’ di libri e preso ricette da internet perché la tratto ancora come una passione e basta. Quale sarà allora questa conquista di oggi? La mia conquista è stata riuscire a realizzare una torta prendendo preparazioni diverse e mettendole insieme e per di più conquistare il palato di mia mamma e mia sorella, che sono sempre giudici severi! Ho creato questa torta per il compleanno di mia sorella, quindi la preparazione principale è stata la ganache al pistacchio, lei adora tutto ciò che è al pistacchio! Come seconda farcia una mousse al cioccolato fondente, ma non troppo fondente (52%), il tutto su una basa di biscuit al cocco. Non sono qui a darvi la ricetta ( a meno che non la vorrete sapere), quello che mi preme condividere è che non bisogna mai mollare. Ho iniziato un 6, 7 anni fa a cimentarmi nella preparazione di alcune torte, soprattutto in occasioni di compleanni e feste varie in famiglia e tra amici, non so quanta roba ho buttato, torte che non cuocevano, creme troppo liquide, decorazioni davvero maccheroniche… un completo disastro. Ma anche se avevo buttato la torta perché immangiabile, al compleanno successivo, eccomi là, ancora più agguerrita a farne un’altra! E dopo un po’ ho iniziato a sfornare dei dolci, anche se molto semplici ma almeno dal sapore buono. Ogni volta mi ponevo una sfida più grande, una crema in più, un dolce con più passaggi… fino ad oggi. Di certo non sono Isabella Potì, che fa delle opere d’arti e non semplici dolci, ma ho acquistato un po’ più di fiducia nelle mie capacità. Spesso penso di mollare tutto e dedicarmi alla pasticceria , frequentando scuole di formazione. Mi piace avere più campi in cui muovermi nella vita, avere delle passioni può ritornare sempre utile. Sicuramente fare ciò che amiamo per lavoro, credo sia vitale per essere un po’ più felici.

Annunci

Me

Questa è la prima volta che ho un blog, quindi non saprei da dove partire, ma credo che il modo migliore sia iniziare a parlare un pò di me. Ho 27 anni e studio lingue all’università, e quando finirò il mio percorso universitario ancora non so di preciso cosa farò. I sogni sono tanti e sono cambiati tanti di quelle volte in tutti questi anni che forse, ora, ne ho smarrito qualcuno in qualche vecchio cassetto che non aprivo da tempo. Negli ultimi due anni ho ripreso ad aprire quei vecchi cassetti, e credetemi sono rimasta sorpresa di essermi dimenticata, negli anni precedenti, chi fossi. Ora che ho ritrovato quei sogni, sono pronta a ripartire, anche se so che non sarà facile. Nulla è facile nella vita, ma molte persone che ce l’hanno fatta è solo perché ci credevano davvero, nessuno è migliore o peggiore di noi, quello che ci differenzia è la voglia di fare, di fare sul serio, di prendere sul serio la nostra vita. Io ci sono arrivata un pò tardi a capirlo, ma sto imparando che c’è sempre tempo per “riiniziarsi”. Beh… ecco come la vedo io. Non vi interessa, penso, sapere dettagli della mia vita, per questo ho scelto di scrivere giusto due righe. Ora, vi starete chiedendo di cosa ho intenzione di parlare nel mio blog… non voglio mettere troppi limiti ed etichette, ma so che  parlerò sicuramente delle mie passioni, di viaggi che ho fatto e che voglio fare, di cucina, d’amore e non solo…